Politica ed Economia
Agenda, di ,

1 febbraio in piazza ovunque per difendere il diritto all’aborto

Parte dalla Spagna e si diffonde in tutta Europa la mobilitazione per difendere il diritto all'interruzione volontaria di gravidanza. Ci saremo anche noi #1febbraio 

Domani 1 febbraio le piazze europee saranno colorate, piene di donne e speriamo anche di uomini. Ci saremo anche noi di Donneuropa, per dire #iodecido, oppure #yodecido come dicono le amiche spagnole. Dalla Spagna è partita la mobilitazione europea che grida contro il disegno di legge liberticida del governo Rajoy. Quest’ultimo il 20 dicembre scorso ha varato un progetto di legge che rende legale l’aborto solo in caso di stupro, di rischio per la salute fisica o psichica della donna e di anomalie talmente gravi da comportare la possibilità di morte del nascituro. E questo dopo che 10 giorni prima il Parlamento europeo aveva bocciato la Risoluzione Estrela che chiedeva che l’aborto fosse legale e sicuro per le donne in tutti i paesi dell’Unione.

Dunque il 1 febbraio c’è bisogno di tutte e tutti. Anche per ricordare che in Italia il diritto all’aborto deve essere garantito in ogni struttura pubblica e privata e che l’obiezione di coscienza dei medici che si rifiutano di praticarlo non può essere un impedimento all’esercizio delle libertà individuale di ogni donna sancita dalla legge 194.

Qui pubblichiamo un elenco degli appuntamenti

BOLOGNA – piazza del Nettuno, ore 15.00.

Cagliari – piazza Costituzione (sotto il bastione), ore 16.00.

Catania – sotto la Prefettura,  ore 11.00.

Cosenza – assemblea pubblica per parlare della legge spagnola

Firenze – via de’ Servi 13, alle 15.30, sotto il Consolato spagnolo.

Messina – piazza Cairoli, ore 11.00

Milano – via Fatebenefratelli 26, dalle ore 14.00, sotto il Consolato spagnolo.

Napoli – consolato spagnolo, in via dei Mille 40, ore 16.00

Pistoia – arriveranno a Firenze con il “vagon de la libertad”.

Ravenna – piazza Andrea Costa dalle 16 alle 18.

Reggio Calabria – corso Garibaldi, teatro “Cilea” dalle ore 16:30

Roma – Piazza Mignanelli (piazza di Spagna), ore 15.00, sotto l’Ambasciata spagnola

Siena- sit in Piazza Salimbeni dalle 16.00 alle 19.00

Torino – piazza Castello, ore 15.00

Vercelli – Via Cavour, ore 16.00 – 17.00