Lifestyle
Mi racconto, di ,

Da noi le donne mostrano i loro talenti professionali, è il social empowerment

Talent Donna è un progetto che nasce dalla volontà di ripensare in positivo il binomio donna-lavoro. Qui l'autrice racconta di come hanno provato a trasformare nuvoloni giganteschi in un arcobaleno: la Rete come opportunità per creare uno spazio lavorativo 

Talento, donne, conoscenza, creazione, cambiamento e naturalmente rete. Sono le parole chiave da cui un anno fa sono partita, in collaborazione con FattoreMamma, per realizzare Talent Donna.

Si tratta di un progetto che nasce dalla volontà di ripensare in positivo il binomio donna-lavoro. Troppo spesso leggiamo, ed è la realtà, statistiche negative sulla presenza delle donne nel mondo produttivo, in particolare nella nostra penisola. Stufi di tutto questo abbiamo provato a rovesciare la medaglia e dietro a dei nuvoloni giganteschi e scuri abbiamo scorto un arcobaleno: il mondo della Rete, del digital, come opportunità per crearsi uno spazio lavorativo, come possibilità di migliorare la propria attività professionale, come riferimento per reinventarsi e provare a dare vita a dei sogni molto spesso schiacciati da un sistema lavorativo vetusto.

Ed è così che un anno fa, abbiamo deciso di mettere in campo le nostre conoscenze legate al digital, noi, che in questo ambito lavoriamo da tanti anni come consulenti per le aziende, sappiamo che le opportunità che offre la Rete sono molte e oggi come oggi non si può prescindere da questo tipo di know how. Tra le competenze per supportare le donne ad intraprendere nuove attività o a rafforzarsi nel proprio contesto lavorativo io penso non possa mancare la formazione legate ai canali web: social, blog, siti, personal branding, scrittura per il web… Non è importante diventare professionisti della Rete, ma è un’occasione perduta non avvantaggiarsi delle sue potenzialità.

Inoltre, altra nota dolente, le donne dovrebbero imparare a sfruttare meglio le possibilità che offre il fare Rete: lo scambio, la condivisione, la creazione di sinergie e di relazioni nuove.

Quando abbiamo concepito questo percorso siamo partiti da tutte queste considerazioni e la nostra volontà è quella di far confrontare le donne con i guru della Rete attraverso una formazione in aula e organizzare inspiring happy hour per creare un clima di networking, rafforzato anche dall’ascolto di ospiti ispiranti e dal racconto delle loro esperienze professionali.

Lo scorso anno si è svolta a Milano la prima edizione ed è stata un successo sia per la nutrita partecipazione ai workshop formativi (45 donne) sia per il pubblico che è intervenuto ai 6 inspiring happy hour (circa 120 persone a serata).

Ma l’esperienza della prima edizione ha insegnato molto anche a noi organizzatori: partendo da una formazione legata al mondo digital, si può arrivare a crea un percorso di social empowerment e quindi il bagaglio che ci si porta a casa è senz’altro tecnico, ma soprattutto di maggior consapevolezza delle proprie capacità, dei propri talenti e di conseguenza delle molte opportunità lavorative che si possono avere, a dispetto di un contesto lavorativo depresso.

Mi hanno colpito moltissimo le esperienze di alcune delle Talent Donne (così come le chiamiamo noi) che durante e dopo il percorso hanno dato una svolta alla loro professione: chi aveva un’idea ed è riuscita a trovare forza e consapevolezza per lanciare una startup, chi voleva migliorare il proprio business e ha avuto modo di conoscere nuovi partner e nuovi canali per fare networking, chi ha scoperto come rendere più visibile la propria attività pur non avendo budget da multinazionale ed infine anche chi si trovava in una fase di transizione ed ha trovato la giusta forza e consapevolezza per fare un giro di boa.
Mi piacerebbe che le donne fossero più consapevoli di questo e che quindi rafforzando le proprie competenze tecniche e liberando un’energia positiva, data anche dallo scambio, dalla condivisione e dal networking, potessero intraprendere nuove attività o migliorare quelle attuali, mettendo quindi a frutto ognuna i propri specifici talenti, restando nel contesto lavorativo e personalizzandolo senza farsene fagocitare.

Per chi fosse curiosa di approfondire il progetto Talent Donna tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.talentdonna.it o alla pagina Facebook Talent Donna.