Cultura e spettacoli
Agenda, di ,

Donne di cuori: una mostra a Genova celebra Merini&Marilyn

Due artiste e due donne speciali presentano la propria anima d’artista attraverso le opere di Giuliano Grittini nello spazio Artistico Artelier di Palazzo Ducale dal 5 dicembre fino al 5 gennaio.L'esposizione sarà accompagnata da giornate di eventi multimediali

Alda Merini & Marilyn Monroe; due artiste e due donne speciali, apparentemente così diverse, ma in realtà molto vicine, presentano la propria anima d’artista attraverso le opere di Giuliano Grittini a Palazzo Ducale di Genova dal 5 dicembre. Parteciperanno all’inaugurazione e agli eventi successivi personaggi legati alla vita delle due protagoniste e saranno proiettati video inediti. La mostra sarà presentata da Emilia Marasco dell’Accademia Ligustica di Genova, alla presenza dell’autore.

L’idea nasce nel lontano 2005, con “Ultimo atto d’amore” di Mimmo Rotella, definito come un saluto rivolto al passato delle due artiste. “Poesia che dipinge il bello, pittura che scrive il bello”, ovvero: l’icona della bellezza assoluta di Marilyn Monroe, insieme alle poesie di Alda Merini come preziosi diademi.
Un viaggio che continua cinque anni dopo al Palazzo Reale di Milano: un’avventura di grande successo che oggi, grazie a Mario M. Molfino e Giuliana Olivari, curatori della mostra, riparte da Genova.

La mostra sarà aperta fino al 5 gennaio, nello spazio Artistico Artelier di Palazzo Ducale, e sarà accompagnata da giornate di eventi multimediali con la presenza di artisti e amici di Alda Merini, insieme ad appassionati di Marilyn Monroe, grandi donne dello spettacolo e della letteratura, in un’unione di musica e micropiece teatrali.

L’autore, Giuliano Grittini è nato a Corbetta, in provincia di Milano. La periferia della metropoli gli permette di intrattenersi e lavorare con numerosi artisti e poeti. È considerato tra gli stampatori d’arte più prestigiosi in assoluto. Ha firmato diverse mostre personali e collettive, a livello nazionale ed internazionale. Le sue opere sono quotate dalle più prestigiose case d’arte. È noto il suo legame di profonda amicizia con Alda Merini: Grittini è autore di numerosi ritratti della poetessa nei quali, secondo numerosi critici, riesce a cogliere l’anima, oltre al volto e al gesto.

Grittini è considerato il padre della “Clonart”, attraverso la quale, a livello mondiale, ha rivitalizzato l’arte pop attingendo al bagaglio di icone della poesia, della musica e della società civile: oltre ad Alda Merini e Marilyn Monroe, ha ritratto i Beatles, David Bowie, Michael Jackson, Elton John, e persino la Regina Elisabetta. Volti pezzati di colore, di lacerti di oro, attraversati da nuvole di scrittura. Poesia e figura che navigano insieme nel mare dell’arte pura.