autore

Paolo Manzo

Coniugato, di Santo Stefano Belbo (Cuneo), laureato alla Bocconi in Economia Internazionale. Parlo cinque lingue, amo lo sport, non disdegno la buona cucina, navigo per delle ore in Internet e, da bambino, volevo fare il giornalista. Specializzato in latinoamerica, per la mia attività giornalistica ho viaggiato per lunghi periodi nella ex-Jugoslavia, nel Kurdistan turco, in Brasile e in Argentina. Dopo un lungo periodo al settimanale Vita dov'ero responsabile esteri (2001-2007), due anni fa mi sono trasferito a San Paolo del Brasile per fare il corrispondente per un bel po' di testate, italiane ed estere. Oltra alla collaborazione con Europa , scrivo per La Stampa, Panorama, Vanity Fair, L'Eco di Bergamo, Popoli e Missioni, il giornale svizzero, Il Giornale del Popolo e il prestigioso settimanale brasiliano CartaCapital. Ho scritto un saggio, "Lula, il presidente dei poveri. Un ex operaio alla guida del Brasile", edito dalla Baldini Castoldi Dalai, collaboro con l’Ispi di Milano nell’ambito della Winter e della Summer School e ho conseguito un master presso l'Ice di Roma in Commercio Internazionale

archivio articoli